Senza acqua non ci sarebbe vita: questo è il principio su cui si basa l’attività di UniAcque, che lavora ogni giorno sul territorio bergamasco per difendere e preservare la risorsa acqua, in quantità e qualità.

 

Negli ultimi decenni, lo stile dell’istruzione scolastica italiana si è fortemente evoluto, aprendosi a nuovi stimoli e sollecitazioni provenienti dall’esterno. In questo percorso di rinnovamento, la scuola ha accolto, tra le altre, l’urgente tematica ambientale, proponendosi così come promotrice di una solida cultura dell’ambiente.

Educare bambini e ragazzi ad una profonda conoscenza della natura e delle sue risorse, insegnare valori fondamentali come il rispetto e lo sviluppo sostenibile è uno degli obiettivi della didattica.

Consapevole che coinvolgere i bambini fin dalla scuola dell’infanzia in queste tematiche di contingente attualità significa gettare le basi per un domani sostenibile, UniAcque vuole dare il proprio contributo aprendo i suoi impianti – pozzi, acquedotti, depuratori - alle visite scolastiche.

Le visite agli impianti sono pensate per la scuola primaria, per le scuole medie e per gli istituti superiori.

 

Movi&Co ha premiato con il terzo posto il video di Alessandra Atzori, commissionato da Federutility, "Difficile come bere un bicchiere d'acqua" che ripercorre in modo semplice e chiaro le fasi del ciclo idrico integrato.