Uniacque Spa, la società pubblica che gestisce il servizio idrico integrato sul territorio di Bergamo e provincia, celebra nel 2016 il suo primo decennale di vita societaria e industriale. Per celebrare questo importante traguardo, UniAcque promuove “L’Acqua di Casa”, progetto culturale curato da M. Cristina Rodeschini e realizzato con la collaborazione di alcune delle principali istituzioni culturali bergamasche, quali Fondazione Accademia Carrara, GAMeC – Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea, Biblioteca Civica Angelo Mai, Teatro Donizetti, Lab80 film, e di BergamoScienza, WWF Italia - Lombardia e IRCAM / Centre Pompidou di Parigi.

Catturare, raccogliere e distribuire l’acqua, tra una rete sotterranea che i fruitori non percepiscono e una vita in superficie zampillante di fontane, torri dell’acqua, rubinetti: l’acqua di qualità che arriva nelle nostre case, importante risorsa potabile da non sprecare ma da valorizzare e promuovere, è il punto di partenza di un percorso rivolto a tutto il territorio, che attraverso linguaggi diversi esplora il circolo virtuoso e vitale dell’acqua nella storia, nell’arte, nella musica, nel paesaggio, nel lavoro e nell’immaginario collettivo. Un ricco programma di iniziative ci accompagneranno dal mese di ottobre 2016 fino alla primavera 2017.